Miles Heller, giovane uomo di ventotto anni, è tanto intelligente quanto silenzioso e burbero. I suoi pensieri restano custoditi nella mente, permettendo solo a pochi eletti di conoscere il suo carattere e la vita che conduce.

Vive in Florida e salta da un lavoro all’altro accontentandosi di ciò che ha, vivendo alla giornata ancorato alle sue passioni più forti: la lettura di libri, che lo accompagna da sempre, soprattutto in questi ultimi sette anni,  nei suoi improvvisi cambi di vita.

E poi? Poi c’è l’amore per le fotografie e la passione incontenibile per il baseball, che condivide con l’amato padre. Lo ama sì, ma Miles non vede suo padre da sette anni, da quel giorno in cui decide di andar via di casa dopo aver ascoltato una conversazione del genitore con la matrigna in cui si parlava di lui.

Una scelta forte e inspiegabile ai più, ma che nasconde un piccolo segreto per cui Miles non riesce a darsi pace e che lo porterà a non raccontare a nessuno della sua vita precedente fatta di benessere, amore e felicità.

In questa nuova vita incontra Pilar, adolescente molto più piccola di lui ma dall’innata intelligenza e dal carattere solare e passionale. Pilar è l’ultima di quattro sorelle rimaste orfane per colpa di un incidente stradale. La loro storia d’amore così bella e pura è contrastata dalla sorella cattiva di Pilar, che ricatta Miles come può per ricevere in cambio regali e quanto più riesce ad estorcergli. Vista la giovane età della ragazza, l’uomo decide di sparire per un po’, per placare gli animi di chi rema contro la loro felicità.

Il ritorno di Miles a Sunset Park

Ed è così che Miles ritorna nella sua città natale, a New York,  e contatta l’unico amico con cui aveva mantenuto i rapporti in questi sette anni. L’amico Bing vive in una casa abbandonata e insieme ad altre due ragazze fanno gli squatter in una località desolante, Sunset Park. Andrà a vivere con loro nella casa occupata senza sapere che Bing ha raccontato ai suoi genitori tutti gli spostamenti, ciò che combinava negli anni fuori di casa.

A New York inizia un nuovo percorso della sua vita, che lo porterà a tirare le somme, a fare conti con il suo passato e a decidere che ne sarà del suo futuro.

Come per tutti i romanzi di Paul Auster, anche Sunset Park rappresenta un capolavoro della letteratura contemporanea. Un romanzo da cui ci si può aspettare sorprese impensabili, dallo stile perfettamente curato. Emozionante per i temi che affronta, Sunset Park è un libro da leggere e da non dimenticare facilmente.

SCHEDA LIBRO

TITOLO: Sunset Park
AUTORE: Paul Auster
EDITORE: Einaudi Super ET – Traduttore: Massimo Bocchiola
PAGINE: 228

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares