Sei in: Accueil » Libri » La vita che volevo di Lorenzo Licalzi

La vita che volevo di Lorenzo Licalzi

L’ultimo romanzo di Lorenzo Licalzi, La vita che volevo è un intreccio di storie in cui i protagonisti e il lettore si chiedono se gli avvenimenti della vita non sono altro che una conseguenza del nostro destino.

La vita che volevo_lorenzo licalzi_copertinaLa vita che volevo, ultimo libro di Lorenzo Licalzi è il primo romanzo che leggo dell’autore. La  storia si regge da un insieme di racconti legati l’uno con l’altro. Lo stesso Licalzi chiede al lettore di leggerli uno dopo l’altro secondo l’ordine scelto.
La maggior parte delle storie raccontano la quotidianità, episodi che cambiano la vita dei personaggi o che avrebbero potuto farlo se solo se ……

Tutti noi almeno una volta ci siamo fatti la domanda “ è questa la vita che volevo ?”

La composizione narrativa è legata alla riflessione, perché quasi tutti i capitoli ci fanno pensare a quanto basti poco per far cambiare le cose.  C’è la ragazza che si rivolge ad una zingara per farle le carte. Per una pura coincidenza il suo incontro e la profezia della fattucchiera le sarà fatale; c’è una madre tossicodipendente che promette sarà l’ultima dose di eroina, l’ultima che la farà morire davanti a suo marito; il padre di una famiglia come tante, di un uomo serio e mite che racconta con estrema lucidità la giornata in cui ha compiuto una strage e ha ucciso freddamente tutti i suoi familiari.
C’è poi una contrapposizione di storie: la versione di LUI che racconta agli amici durante una partita a carte i suoi problemi familiari e confida che gli manca il coraggio per andar via di casa; e la versione di LEI che racconta alla moglie dell’amico del marito che sta preparando le valigie per andarsene e lasciare la sua famiglia. Le due versioni non coincidono ma entrambe fanno emergere un senso di insoddisfazione che soffoca entrambi in una vita che non avrebbero mai pensato di avere.

La vita che volevo è un intreccio di storie, alcune spiritose altre commoventi, altre molto toccanti. La parte più bella del romanzo è quella che ti resta quando finisci ogni storia. Ti viene da pensare alla tua vita, a quello che avresti fatto se fossi al posto loro. Ti viene da porti mille quesiti su quello che desideravi nel passato e su ciò che sei ora. E ti chiedi se è tutta colpa del destino oppure se le cose possono cambiare in funzione dei nostri comportamenti.

Un romanzo da leggere, magari  alternandolo con altre letture per metabolizzare ogni storia.

SCHEDA LIBRO

AUTORE: Lorenzo Licalzi
TITOLO: La vita che volevo
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 210
EURO: 5,90
ISBN: 17033695
Formato Kindle:La vita che volevo (Narrativa)

NOTA DELL’AUTORE

Lorenzo-Licalzi-autoreLorenzo Licalzi (Genova, 1956) è uno scrittore e psicologo italiano. Dopo aver fondato e diretto una casa di riposo ha deciso di dedicarsi solo alle sue più grandi passioni: la psicologia e la scrittura. I suoi primi tre romanzi, tutti pubblicati dalla casa editrice FaziIo no del 2001, Non so del 2003 e Il privilegio di essere un guru del 2004 gli hanno permesso di conquistare un cospicuo numero di affezionati lettori. Nel 2003 il suo primo romanzo è diventato un film, Io no, diretto da Simona Izzo e Ricky Tognazzi.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.4/5 (7 votes cast)

La vita che volevo di Lorenzo Licalzi, 4.4 out of 5 based on 7 ratings

Autore

laureata in comunicazione e pubbliche amministrazioni è copywriter freelance, web writer e blogger compulsiva. La trovi sul suo sito professionale Copywriter4you e su Sono una mamma, un diario virtuale sulla gravidanza e la maternità. L'amore per i libri ha fatto nascere Leggeremania.

Numero di articoli : 88

Lascia un commento

Copyright © 2017 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su