Sei in: Accueil » Libri » La lingua di pezza di Renata Pucci di Benisichi

La lingua di pezza di Renata Pucci di Benisichi

Nella botte piccola sta il vino buono. E questo libricino, La lingua di pezza di Renata Pucci di Benisichi, nelle sue 113 pagine racchiude un mondo.

la lingua di pezzaL’autrice raccoglie i suoi scritti pubblicati nel più importante quotidiano di Palermo riguardanti i più diffusi modi di dire siciliani, spesso storpiati senza una coscienza linguistica dai parlanti, spiegandone il significato e l’etimologia, e spesso anche accompagnandoli con una più o meno velata critica alla società e ai costumi. La maggior parte delle volte si parte da aneddoti, eventi accaduti all’autrice che le sono serviti da ispirazione; altre volte l’espressione viene introdotta direttamente.

Il libro si presenta come una breve raccolta di articoletti della lunghezza di un paio di pagine ciascuno, e per chi è siciliano o appassionato del dialetto (o semplicemente dell’italiano popolare) dell’isola è uno strumento interessante e divertente per fare una riflessione linguistica. Possiamo quindi scoprire cosa significano e da dove provengono espressioni come “a muzzo”, “ammucciuni”, “la ‘ncuttezza” o “paro paro”.

Ma passiamo al significato del titolo (che prende il nome dal titolo del primo degli articoli), un po’ difficile se non siete siciliani. La lingua di pezza non è altro che un difetto di pronuncia della s, un po’ come Gatto Silvestro, per intenderci. Come leggiamo a pagina 12:

“Pensa un po’ di dover parlare con una lingua fatta di pezza, di stoffa. Le sillabe non scorrono, si inceppano, restano.”

Insomma, un libretto godibilissimo quasi da sbocconcellare!

 

SCHEDA LIBRO

AUTORE: Renata Pucci di Benisichi
TITOLO: La lingua di pezza
EDITORE: Sellerio  –  Collana: Il divano 2006
PAGINE: 113
EURO: 9,00
ISBN: 88-389-2153-9
Formato Kindle:La lingua di pezza (Il divano)

NOTA DELL’AUTORE:

Renata Pucci di Benisichi, docente universitaria, traduttrice, giornalista, siciliana e nobildonna, ha pubblicato con questa casa editrice Le stelle di Petralia (2000), Scusate la polvere (2004), Trenta e due ventotto (2004), La lingua di pezza (2006), Guida alla felicità minore (2007) e Piccole storie di alberi e di uomini (2012).

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

La lingua di pezza di Renata Pucci di Benisichi, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Autore

laureata in lingue e culture moderne e studentessa in lingue e letterature moderne dell'occidente e dell'oriente. Siciliana, amante della sua terra e dei libri, coltiva anche altre passioni come danza e sport. Generalmente predilige i grandi classici, soprattutto italiani e inglesi, ma ama spaziare in tutti i campi della letteratura senza precludersi nulla.

Numero di articoli : 41

Lascia un commento

Copyright © 2017 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su