Sei in: Accueil » Interviste » Autori » Vittoria Coppola e il suo romanzo: Immagina la gioia

Vittoria Coppola e il suo romanzo: Immagina la gioia

Vittoria Coppola, autrice esordiente con il suo primo romanzo, Gli occhi di mia figlia, e ora alle prese con la promozione della sua ultima creatura, Immagina la gioia.

Bella, brava e comunicativa.

Ha sempre una buona parola per la sua casa editrice, la Lupo Editore, è giovane e si dedica alla scrittura come se fosse linfa di vita.

immagina-la-gioia-vittoria-coppola-intervista

Noi di Leggeremania abbiamo conosciuto Vittoria Coppola per caso ed è stato subito feeling. Abbiamo il piacere di farla conoscere anche a voi, con qualche breve domanda che racconta di lei e del suo libro.

  • Com’è nata la tua passione per la scrittura?

La passione per la scrittura è cresciuta con me, sin da quando ho capito che la penna è il mezzo attraverso cui preferisco comunicare e condividere parte di me.

  • Chi è la prima persona a cui hai fatto leggere i tuoi libri?

Solitamente faccio leggere i miei manoscritti ai miei genitori e a mia sorella solo dopo aver avuto il confronto con il mio Editore.

  • Quanto c’è di te nelle storie che racconti?

C’è molto di me, nonostante non mi sia mai capitato di raccontare la mia storia personale. Nel momento in cui scrivo un romanzo vuol dire che sono il più vicina possibile a me stessa, dunque, trasportarmi – seppur a piccoli pezzi – nelle pagine, è inevitabile.

  • Durante le presentazioni dei libri qual’è l’emozione più grande per un autore? E quale per un lettore?

Credo che l’emozione stia nell’incontro tra scrittore e lettore. Il primo ha la possibilità di conoscere la propria opera attraverso gli occhi dell’altro. Il secondo, percepisce l’autenticità di chi gli ha donato una nuova storia: le presentazioni sono i momenti più belli in assoluto. Non potrei non viverli.

  • Che cosa ama leggere Vittoria Coppola?

Romanzi, soprattutto quelli che raccontano l’amore e le storie di vita quotidiana. Guillaume Musso, Simona Sparaco e Catena Fiorello sono tre autori estremamente diversi tra loro, eppure consiglio di leggerli. A modo loro, narrano la vita.

  • Hai già in mente il tuo prossimo romanzo?

Certo! Lo sto scrivendo…

  • Se dovessi scrivere un romanzo a quattro mani, con chi ti piacerebbe scriverlo?

Con Guillaume Musso! Sarebbe un sogno!

E ora parliamo di Immagina la gioia, tuo ultimo romanzo.

  • Perché leggere Immagina la gioia?

Perché è una finestra che si affaccia sulla normalità di una famiglia, di cui ci si può sentire i diretti protagonisti. Ma non perché abbia in sé qualcosa di magico, ma perché vuole proporre al lettore la vita normale di persone altrettanto normali.

  • Dovendo descrivere in sintesi il tuo romanzo quali aggettivi sceglieresti?

Autentico ed “emozionale”.

  • Come sono nati i personaggi del libro?

La prima a nascere è stata Eva. Gli altri sono venuti di conseguenza. Hanno voluto far parte della sua vita, ed io gli ho accolti, curandone le sfumature.

  • Eva e Pietro sono legati da un affetto speciale, che non tutti i fratelli hanno la fortuna di vivere. Come si affronta il dolore di un abbandono quando c’è un amore così forte?

E’ una domanda difficile. L’abbandono è atroce, secondo me. Mi lascia interdetta. Nel romanzo do la possibilità al tempo di essere consolatore. Ma certe ferite non si rimarginano.

  • Un’ultima domanda: Quando ho terminato Immagina la gioia ho avuto il desiderio di conoscere “un continuo” della storia, ho desiderato sapere che cosa sarebbe capitato a Eva dopo il suo trauma. C’è la possibilità di rivivere Eva e la sua vita in altri romanzi futuri?

Non credo di poter mai scrivere la continuazione di un romanzo già compiuto. Tuttavia, penso che ogni mio scritto sia un approfondimento del precedente, attraverso una storia sempre differente.

Un grazie a Vittoria Coppola per averci concesso quest’intervista!!!

Alla prossima…

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Vittoria Coppola e il suo romanzo: Immagina la gioia, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore

laureata in comunicazione e pubbliche amministrazioni è copywriter freelance, web writer e blogger compulsiva. La trovi sul suo sito professionale Copywriter4you e su Sono una mamma, un diario virtuale sulla gravidanza e la maternità. L'amore per i libri ha fatto nascere Leggeremania.

Numero di articoli : 88

Lascia un commento

Copyright © 2017 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su