confessioni-ultime-mauro-corona-copertina-libroDopo aver scritto racconti sulla montagna e sul mondo magico dei boschi, lo scultore-scrittore-arrampicatore (ha aperto molte vie italiane e oltre trecento percorsi nelle Dolomiti d’oltrepiave ed estere) Mauro Corona si ferma e decide di annotare il suo pensiero in un libro, Confessioni ultime, che sembra quasi una sorta di testamento.

All’alba dei suoi sessantatré anni sembra voglia deporre la penna con la sua visione di un mondo che non va come dovrebbe. La sua è una dura critica nei confronti delle persone (che in molti punti approvo in pieno), riguardo alla loro falsità, al loro apparire, sul prendere in giro la timidezza, la fragilità. Naturalmente a Mauro Corona non gliene può importare di meno di apparire, lui che si presenta come un burbero uomo delle montagne.

Nato sulla strada che da Baselga di Piné conduce a Trento, tornò a Erto in provincia di Pordenone, nella Valle del Vajont ricordata per il disastro del 1963, dopo i primi anni trascorsi in Trentino.
Lo scrittore ha vissuto in prima persona questa tragedia, come riporta anche in Confessioni ultime, e quasi non si capacita come lui e la sua famiglia siano rimasti illesi.
La vita difficile e soprattutto l’infanzia difficile lo hanno segnato, contribuendo a dargli un carattere chiuso e da orso!

Il libro si legge con facilità grazie alla scrittura scorrevole dell’autore.
Sono presenti alcuni errori di concordanza nella consecutio temporum e refusi vari, non capisco se l’editor non abbia corretto per far emergere il vero, genuino scrittore oppure se gli siano sfuggiti.

Errori a parte, il libro riporta la realtà così com’è.

“Se sono felice, suscito invidia. Se vado a messa suscito la rabbia di chi mi dice “bigotto”. Siamo come delle api che si pungono a vicenda tutto il tempo. È da qui che dovremmo ripartire per l’educazione dei bambini: tollerare, capire, perdonare, essere generosi, accettare le sconfitte.”

Mentre leggevo mi ritrovavo ad annuire alle pagine.
Poiché molti si lasciano impressionare dal numero di pagine di un libro (senza pensare alla scorrevolezza e quindi allo stile di scrittura dell’autore), segnalo che questo testo ne conta 114, con caratteri grandi e capitoli brevi.

Buona lettura!

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Mauro Corona
TITOLO: Confessioni ultime
EDITORE: Chiarelettere
PAGINE: 114
ISBN: 978-8861904286

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares