Sei in: Accueil » Libri » D’un tratto nel folto del bosco di Amos Oz

D’un tratto nel folto del bosco di Amos Oz

D’un tratto nel folto del bosco, favola moderna di Amos Oz è una denuncia a chi non si adegua alla massa ed è preso in giro, subito etichettato come diverso.

d'un-tratto-nel-folto-del-bosco-Amos-Oz-copertina-libroCosa succederebbe se un bambino sensibile, molto sensibile venisse preso in giro ogni giorno per molto tempo, come se fosse lo scemo del villaggio perché malato di nitrillo?

Alla fine lui troverebbe il coraggio di andare via, di scappare dal villaggio e di vivere da solo nei boschi, e lo seguirebbero gli animali, tutti gli animali, dai moscerini ai cavalli, dai cani ai caprioli perché stanchi di essere maltrattati e cacciati e andrebbero a vivere con lui sulle montagne tra i boschi, e il villaggio cadrebbe nel silenzio più profondo.

Ai grandi mancherebbe il suono familiare di un cane o il miagolio di un gatto e non riuscirebbero più a parlare di questa storia per paura, ma continuerebbero a prendere in giro e a maltrattare i bambini, le persone con un difetto o che non si adeguano al loro modo di essere.

“Il paese era grigio, triste. Tutt’intorno solo montagne e boschi… Non c’erano altri abitanti, nella zona… Quasi mai arrivavano dei visitatori……il villaggio era…oppresso da uno strano, totale silenzio. Non un muggito, un raglio, un cinguettio.”

Mati e Maya, si avventurano nel bosco seguendo suoni familiari che sentono in lontananza e camminando per un bel po’, entrando nel folto del bosco non sembrava vero ai loro occhi di vedere…
La verità può essere scoperta da due bambini che al contrario degli adulti riescono a rispettare chiunque, anche le persone più “strane”. Almeno una volta era così, non so se si può applicare a tutti i bambini di oggi questa particolarità.

D’un tratto nel folto del bosco, favola moderna di Amos Oz vuole denunciare il modo di prendere in giro delle persone nei confronti di chi non si adegua alla massa, che viene, da queste, subito etichettato come diverso.
Meglio allontanare che affrontare la paura.

Credo che questa lettura sia un monito per i nostri tempi, visto che la massa è sempre più compatta nell’additare chi non si adegua ad essa. D’un tratto nel folto del bosco è agevole perché raccontata a mo’ di fiaba; in questo modo gli occhi scorrono sulle pagine velocemente e si arriva alla fine senza accorgersene.


VOTO:
9

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Amos Oz
TITOLO: D’un tratto nel folto del bosco
EDITORE: Feltrinelli – Universale Economica
PAGINE: 114
EURO: 6,50
ISBN: 978-8807880407
Formato Kindle:D’un tratto nel folto del bosco (Universale economica)

NOTA SULL’AUTORE:

Amos-OzAmos Oz, oltre ad essere autore di romanzi e saggi, Oz è giornalista e docente di letteratura alla Università Ben Gurion del Negev, a Be’er Sheva. Tra i suoi tanti lavori ricordiamo, La scatola nera e il romanzo autobiografico Una storia di amore e di tenebra, in cui ha raccontato, attraverso la storia della sua famiglia, le vicende storiche del nascente Stato di Israele dalla fine del protettorato britannico.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

D’un tratto nel folto del bosco di Amos Oz, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore

Numero di articoli : 4

Lascia un commento

Copyright © 2016 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su