Sei in: Accueil » Eventi » Tutta la vita in un giorno di Francesca Barra

Tutta la vita in un giorno di Francesca Barra

In uscita domani 2 aprile in libreria il nuovo libro-inchiesta della giornalista Francesca Barra.

Tutta la vita in un giorno. Viaggio fra la gente che sopravvive mentre nessuno se ne accorge di Francesca Barra

francesca-barra-tutta-la-vita-in-un-giorno

Esce domani nelle librerie Tutta la vita in un giorno il nuovo romanzo pubblicato dalla Rizzoli della scrittrice, giornalista e conduttrice Tv Francesca Barra.

L’autrice nata in un piccolo paese del profondo sud dell’Italia, classe 1978, si laurea in Scienze dell’Educazione a Roma, con una tesi sulle donne in politica. Noto volto della Tv come inviata e conduttrice in numerose trasmissioni, fra le quali la Vita in diretta e Sempre meglio che restare a casa con Dario Vergassola, come giornalista del Tg di La7, oggi giornalista radiofonica per la Radio Rai1 con la trasmissione La bellezza contro le mafie, alle spalle può vantare la pubblicazione di alcuni romanzi, fra i quali citiamo Giovanni Falcone un eroe nel 2012 edito da Rizzoli in cui raccoglie i pensieri della moglie del magistrato assassinato nel 1992 e nel 2011 con Mondadori Non è un paese per donne, un racconto corale di donne non ordinarie.

Il suo blog è continuamente aggiornato con notizie personali su articoli, ricette, racconti di mamme, foto e video. Ed è proprio attraverso i social network che ha diffuso informazioni, booktrailer e interviste, sul suo nuovo libro dal titolo Tutta la vita in un giorno, frutto di un’esperienza forte, vissuta in rima persona, a contatto con i senzatetto di Milano. Francesca Barra ha lasciato casa e famiglia per immergersi in questa avventura difficile che l’ha anche segnata fisicamente. Il risultato è un racconto che svela come non esiste una sola verità, che ne esistono diverse e che bisogna trovare il coraggio di raccontare.

Tutta la vita in un giorno. Per le strade delle nostre metropoli si aggira un popolo di invisibili, sono i nuovi poveri, disoccupati, padri separati, persone segnate da una vita difficile che a stento guardiamo. Cosa si cela dietro quegli sguardi tristi e la durezza dei visi stanchi e afflitti che incontriamo senza accorgercene agli angoli della strada lo porta alla luce Francesca Barra nel suo nuovo romanzo dove lascia la parola ad Antò, un padre separato, uno dei tanti volti nascosti negli angoli bui delle nostre città.

 

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Francesca Barra
TITOLO: Tutta la vita in un giorno – Viaggio fra la gente che sopravvive mentre nessuno se ne accorge
EDITORE: Rizzoli – Controtempo –
PAGINE: 202
EURO: 17,00
ISBN: 978-8817067362

Il booktrailer:

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Tutta la vita in un giorno di Francesca Barra, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore

laureata in Filosofia, è attualmente giornalista freelance per una rivista del settore automotive. Adora leggere da quando ha 8 anni sviluppando subito una predilezione per i classici della letteratura straniera dell’800. Le sue letture spaziano in tutti i generi. Nel tempo libero si diletta a scrivere racconti brevi e poesie.

Numero di articoli : 48

Commenti (2)

  • cesare

    Giriamo per le strade, ma non ce ne accorgiamo, distratti spesso dalle nostre inutilità. Molti di loro si nascondono e non danno adito ad essere visti. Ma esistono, e sono una moltitudine sempre crescente, col crescere della crisi. Vivono negli stenti, nei loro pesanti problemi di sopravvivenza, pressati da una crisi sempre più mortificante e umiliante. Sono i nuovi poveri, fatti di ceti che una volta erano, si può ben dire medi, e che ora sono al margine. Sanno, però, ancora mantenere la loro dignità. Forse è questa che li fa defilare.
    Molti sono i nuovi clochard, nome affascinante, se vogliamo, legato anche a qualche forma romantica e poetica, ma dannatamente vero! Molti vivono nei cartoni, nei pressi delle stazioni, soccorsi da volonterosi, gli angeli della notte, sicuramente troppo pochi per loro, che crescono sempre più di giorno in giorno. Li vedi nelle file alle mense della Charitas, che non ce la fanno più a sfamare tutti. Sono anche loro, se non soprattutto, l’Italia, quella vera, non quella malandrina dei grandi e spropositati compensi, degli stipendi da favola. La loro è la più nobile e palese figura, quella della quotidiana sofferenza.
    Questo libro sicuramente non risolverà il problema, ma certamente aprirà gli occhi a molti, che non li vogliono aprire, o fanno finta di non vedere.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
    Rispondi
  • banconota

    Questo intervento mi trova completamente in accordo.
    In generale il blog http://www.leggeremania.it è redatto decisamanete come si deve, lo leggo sempre.

    Complimenti, a presto.

    visita questo link

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
    Rispondi

Lascia un commento

Copyright © 2016 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su