Sei in: Accueil » Libri » Il silenzio dell’onda di Gianrico Carofiglio

Il silenzio dell’onda di Gianrico Carofiglio

Anche ne Il silenzio dell’onda Gianrico Carofiglio cerca di dimostrare che esiste sempre una via d’uscita per tutti.

il-silenzio-dell-onda-gianrico-carofiglio-copertina-libroNe Il silenzio dell’onda Gianrico Carofiglio ci porta nella vita ancora scossa di un agente sotto copertura, Roberto Marìas. Marìas è figlio di madre italiana e padre americano e ha una vita segnata subito dalla perdita del padre detective, condannato per estorsione e successivamente morto suicida. Dopo quel tragico evento, con la madre torna in Italia.

La sua carriera ha una rapida ascesa, dopo aver frequentato la scuola allievi sottufficiali gli viene assegnato il ruolo di Vicebrigadiere presso un piccolo paesino in provincia di Milano. Roberto si fa notare subito sventando una rapina in banca, da li viene nominato per un posto da investigatore a Milano, prima per il reparto anti-rapina e in seguito per la narcotici.

Nei vari capitoli di questo romanzo Roberto attraverso le sedute con uno psichiatra cercherà di sconfiggere i suoi demoni interiori. Uscendo da una di queste sedute del lunedì incontrerà per caso Emma, una paziente dello stesso specialista.

Per la terza volta  la incrociò davanti al portone del dottore , sempre di lunedì e sempre alla stessa ora. Era certo di averla già vista, prima di quegli incontri, ma non avrebbe saputo dire dove né quando. Forse era anche lei era una paziente e aveva l’appuntamento alle quattro, si disse salendo le scale verso lo studio.

Da semplici incontri casuali diverranno programmati da Roberto, che pian piano riuscirà ad aprirsi con lei e a trovare in una notte romana un inaspettato aggancio per uscire dallo sconforto che lo pervade ormai da tanto tempo.

L’altro protagonista de Il silenzio dell’onda è Giacomo, un ragazzo di 11 anni senza padre e con una madre, Emma, tormentata dal rimorso per la sua vita passata. Giacomo è un ragazzo timido e introverso, frequenta la scuola media e ha una cotta per Ginevra, sua compagna di classe. È anche un sognatore: nei suoi sogni è guidato da un cane, Scott;dapprima questi sogni saranno un modo inconsapevole per liberarsi dalla  timidezza e riuscire a farsi conoscere da Ginevra, successivamente il sogno diventerà più consapevole del mondo reale e di ciò che lo circonda portando Giacomo ad accorgersi che Ginevra ha bisogno di aiuto per risolvere dei gravi problemi venuti a crearsi a scuola. Questo aiuto sarà la svolta del libro, una scossa per riportare nei binari la vita di Roberto.

Comunque è proprio come ha detto lei. Bisogna lasciarsi andare all’onda, quando prende, senza andare in panico.
Dopo qualche secondo, quasi sempre, il mondo torna al suo posto.

In tutto il libro ci sarà un continuo “ondeggiare” di sentimenti, trasportati da moti d’ira e moti di rivalsa.

Questo ondeggiare si enfatizza con il surf , il primo ricordo di Roberto della California, che sarà anche la conclusione di un libro che verrà ricordato con un immagine:

Quando l’onda ti porta, senti di fare parte, se capisce cosa intendo; e ti sembra che tutto finalmente abbia un significato…. E c’è un armonia perfetta, in quei secondi che sei lì, in equilibrio fra mare e il cielo…. Passi nel mezzo dell’onda, nel punto esatto, equidistante tra questi opposti.

Mi sento di condividere il piacere che ho avuto nel leggere questo libro di Carofiglio nello stesso piacere che ho avuto per  Il bordo vertiginoso delle cose.

In ogni romanzo l’autore cerca di dimostrare che esiste sempre una via d’uscita per tutti. Come dice l’autore in varie interviste : “Cerco di trovare le parole che mancano agli altri”. 

Posso dire che in questo caso il compito è pianamente riuscito.

VOTO: 8,5

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Gianrico Carofiglio
TITOLO:
Il silenzio dell’onda
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 300
PREZZO: 13,00 €
ISBN: 978 8817062183
Formato Kindle: Il silenzio dell’onda (VINTAGE)

NOTA SULL’AUTORE:

Gianrico-Carofiglio-leggeremaniaGianrico Carofiglio, è prima Magistrato e poi Sostituto procuratore. Decide di ritirarsi dalla magistratura per dedicarsi a tempo pieno all’attività di scrittore. Autore del ciclo di romanzi dell’avvocato Guerrieri, esordisce nel 2002 con Testimone inconsapevole con cui vince alcuni premi e apre il filone del thriller legale italiano. Nel 2005 vince il Premio Bancarella con Il passato è una terra straniera. Per Rizzoli ha pubblicato Il silenzio dell’onda, il graphic novel Cacciatori nelle tenebreNon esiste saggezza il saggio La manomissione delle parole e il Bordo Vertiginoso delle cose.  Il suo ultimo romanzo è Una mutevole verità. 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)

Il silenzio dell’onda di Gianrico Carofiglio, 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Autore

Diplomato in telecomunicazione e elettronica nella vita si occupa di artigianato e nel tempo libero si dedica a tante passioni tra cui sport, musica e libri. Il suo genere letterario preferito è la narrativa italiana d’autore ma apprezza anche i gialli e le saghe fantasy. Ama i personaggi un po’ fuori dal mondo, tipo Caulfield Holden di J.Salinger.

Numero di articoli : 4

Lascia un commento

Copyright © 2017 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su