Sei in: Accueil » Libri » Poesia semplice di Bartolomeo Smaldone

Poesia semplice di Bartolomeo Smaldone

Poesia semplice di Bartolomeo Smaldone:  “Se scostando  il velo mi attraversò la luce – non poteva che trattarsi di un mistero.”

 

“Nessuno sa esattamente cos’è la poesia, anche quelli che dicono di saperlo, in realtà balbettano”.

poesia-semplice-bartolomeo-smaldone-copertina-libroInutile, quindi,  il tentativo di darle una definizione.  Perché Poesia è l’immagine che riesce, a seconda dell’intensità del nostro sguardo, a illuminarci gli occhi di esclusive sfumature; è un’emozione che fiorisce, giungendo al nostro interno e facendoci sobbalzare.

Poesia è il sentimento che, brillante nell’anima,  ci conduce per mano verso ricordi profondamente intimi.E allora Poesia può divenire ogni istante che ci infonde speranza e ci illumina di una luce superiore, concedendoci di ascendere a mondi, prima inaccessibili.

Ecco, l’ultimo libro di poesie di Bartolomeo Smaldone, Poesia Semplice, non è un libro che va a tutti i costi definito, ma un libro che necessita di sensibilità e tatto per essere apprezzato appieno nel suo valore.

Il titolo, di suo, è già  d’impatto,  perché coniuga volutamente il mistero complesso evocato proprio dal termine “poesia”,  con la nostra vita reale, umana. Così, Semplice è il nostro cuore quando si nutre  di bellezza  e non è avviluppato da una quotidianità snervante e caotica. Semplice, è il sentimento per chi ci è accanto, senza nevrosi ma in armonia con la natura. E Semplice dovrebbe essere la nostra giornata nel suo scandirsi di ora in ora.

“Sai cosa? Ti scriverei  come si faceva una volta –  Di una grafia incerta, tremula – che tradisse ogni mia emozione, ogni mio ripensamento – Che fosse  me nell’atto di scriverti – e diventasse te nel gesto di leggermi.

La musicalità delle frasi utilizzate in queste pagine, mentre prendono forma e diventano poesia, ci fa immergere in luoghi incontaminati, puri, essenziali,  e in qualche modo luoghi archetipici.

Leggendole, infatti, si viene catapultati in un tempo che non è più il nostro attuale. È senz’altro un libro contemporaneo questo di Smaldone,  ma le parole che il poeta  riesce a utilizzare nei suoi versi, sono un richiamo di echi antichi e primordiali dell’essere umano; e  il lettore avverte nitidamente  il sotteso  palpitare di anime in coro alla ricerca dell’amore, alla ricerca  della verità, e sempre, comunque, egli avverte il fruscio della danza di  anime alla ricerca di se stesse.

“Mangiami”, disse alla poetessa – il folle sul dirupo.
“Mangiami, o mi riprendo il vuoto.

La continua prospettiva che Smaldone dà alle sue rime e alle sue pagine, è  quella di una  linea sottile, fragile, e sempre presente,  tra lucidità e pazzia, tra l’essere noi stessi e il divenire invece altro, spesso per imposizione della società.  Nei suoi versi, questa linea è disegnata in modo  armonico ma puntuale, quasi in un gioco di specchi e di prospettive tra il divenire e l’essenza, tra verità e sogno, tra potenzialità e realizzazione.

E’ un libro di amore appassionato e vivido ma è anche un grido di solitudine profondamente vissuta; sofferta ma anelata. Solitudine insita nel mestiere del poeta Smaldone, che raccoglie silenzio dentro di sé per poter donare ai versi scritti la propria inquietudine esistenziale ma anche la propria tavolozza di  colori, per donarci poi, all’unisono, la propria arte.

Per questo,  le sue parole sono sempre  in movimento tra il desiderio di felicità e la struggente malinconia, in un’alchimia dove i suoni si alternano in un’ampia gamma di timbri musicali che si rincorrono, si scoprono, e, sempre, si  vogliono amare.

”Credo di sapere in che misura t’amo – e la misura esatta del tuo amore – l‘ho appresa il giorno in cui mi hai confidato – che non si può rubare la solitudine a un poeta.

Bartolomeo-smaldone

Per approfondire: La poesia di Bartolomeo Smaldone

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Bartolomeo Smaldone
TITOLO: Poesia semplice
EDITORE: Edizioni Di Felice
PAGINE: 72
EURO: 10,00
ISBN:  978-88-97726-57-9

NOTA SULL’AUTORE:

BARTOLOMEO-SMALDONE-SCRITTOREBartolomeo Smaldone nasce ad Altamura e lì vive tutt’ora con la famiglia. Scrive poesie sin da bambino.  La sua prima raccolta è del 2003 Del vento e del rovescio della medaglia  a cui seguirà Gente nel 2009 e Atomi , pubblicato nel 2011. Nel 2010 Smaldone fonda il movimento culturale Spiragli di cui è l’attuale presidente. Segue  il suo primo romanzo Se i tuoi occhi un giorno del 2012. Poesia Semplice è stato pubblicato nel settembre 2014 da Di Felice Edizioni.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)

Poesia semplice di Bartolomeo Smaldone, 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Autore

Nella vita di tutti i giorni si occupa di numeri e di gestione aziendale ma la sua vera passione è scrivere e appena può fugge in quel mondo che realmente le appartiene, ossia in quello della composizione, sia in poesia che in prosa.

Numero di articoli : 17

Lascia un commento

Copyright © 2016 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su