Sei in: Accueil » Libri » Anime oneste di Grazia Deledda

Anime oneste di Grazia Deledda

Anime Oneste, romanzo famigliare di Grazia Deledda, pubblicato nel 1895.

 

                               “e fu così che le loro anime oneste si unirono per sempre”

 

anime-oneste-grazia-deledda-copertina-libroChe ne sarà della piccola Annica (Anna) dopo la morte della nonna? È proprio con questo interrogativo che prendono avvio le vicende narrate in Anime Oneste, uno di primi romanzi di Grazia Deledda.

Orfana di padre e madre, Anna Malvas vive con la nonna materna fino ai tredici anni. Proprio con la settantenne Donn’Anna, la bambina conduce a lungo una vita modesta e poco adatta alla sua giovane età. Le sue giornate sono infatti caratterizzate da un quotidiano dedicato alla preghiera e ai lavori di cucito. Abitudini poco consone a una tredicenne, la quale nonostante i brevi studi, è divenuta di fatto una piccola donna di casa. A tutto questo si aggiunge, sempre tra le mura domestiche, un’atmosfera funerea legata al profondo dolore e sconforto che la nonna prova per la precoce scomparsa del padre di Anna, morto assassinato, e della nuora.

Quando muore anche l’anziana donna, le poche sicurezze di Anna crollano all’improvviso. Per la bambina è un duro colpo: la nonna era stata fino a quel momento l’unico esempio di famiglia. Si ritrova quindi sola e, ben presto, catapultata in una realtà ben diversa da quella cui era abituata.

Il tragico evento, infatti, spinge i parenti materni a farsi avanti e a prendersi cura di lei. Così Anna fa la conoscenza di Paolo Velèna, suo zio, giunto in paese per mettere insieme le sue poche cose, per poi condurla a casa propria. Zio e nipote si comprendono fin da subito e quel primo incontro tra i due costituirà la base per un rapporto improntato su stima reciproca e affetto.

Anna si trasferisce quindi in città, a Orolà, e fa il suo ingresso in una casa piena di gente sconosciuta e con delle abitudini ben diverse dalle proprie. Paolo Velèna, agricoltore e imprenditore, è sposato con Maria Fara con cui ha avuto ben sette figli. Tutti accolgono la piccola Anna a braccia aperte, soprattutto Caterina e Antonino con cui ben presto la tredicenne riscopre la gioia di vivere. Soltanto Maria Fara guarda la piccola con diffidenza, per poi ricredersi in un secondo momento, quando Anna riesce a integrarsi in maniera perfetta.

La vita monotona e buia lascia spazio a risate, giochi infiniti tra i campi e ben presto ai primi pensieri da adolescente. La tristezza nello spirito e anche nell’abbigliamento è presto un lontano ricordo. Anna diventa ragazza e poi donna, conosce l’amore, un sentimento non ricambiato e il dolore legato alla rinuncia e al sacrificio. Sarà il tempo a curare poi ogni ferita, il destino le riserverà un futuro roseo, dovuto in particolare al legame con Sebastiano, primogenito dei Velèna.

Una Grazia Deledda giovane e acerba, ancora lontana da Canne al vento, suo più grande successo. Tuttavia fin dalle prime pagine di Anime Oneste è ben riconoscibile l’impronta della scrittrice. La descrizione minuziosa dei paesaggi, della campagna sarda, l’attaccamento profondo alla famiglia e alle proprie radici saranno una costante nelle sue opere. Qui torna la purezza dei sentimenti tipica dei suoi personaggi, la passione e il rispetto tra due “anime” che sono destinate a stare insieme per sempre, ma che faticano a “incontrarsi”. La lontananza quasi forzata tra i due e la lunga riflessione contribuiscono infine alla realizzazione del loro sogno d’amore.

Sfogliando le pagine di Anime Oneste si respira aria di Sardegna. Le descrizioni offerte dalla Deledda sono ricche di dettagli e pare di respirare i profumi di piante e arbusti che già allora crescevano rigogliosi in tutta l’isola. È inevitabile che il lettore si immedesimi nei personaggi e immagini di prendere parte ai giochi all’aria aperta di quei tre birbanti ragazzini.

Questo romanzo famigliare regala uno spaccato della società sarda di fine Ottocento. Un periodo in cui la cura e l’attaccamento alla campagna costituiscono un punto fermo, e nonostante l’affacciarsi di nuove professioni, anche allora c’era chi decideva di investire proprio sulla terra. Ne è un esempio la scelta di Sebastiano Velèna, dapprima giudicata da tutti come un azzardo, ma poi rivelatasi una scommessa vincente.

Anime Oneste mi ha colpito fin dalle primissime righe. Finora della ricca produzione di Grazia Deledda ho potuto apprezzare i romanzi della maturità, Canne al vento su tutti. Devo ammettere però che Anime Oneste è stato una piacevole scoperta. Un’opera che si legge tutta d’un fiato, ricca di speranza e buoni sentimenti.

Lettura consigliata!

VOTO: 7,5

SCHEDA LIBRO

AUTORE: Grazia Deledda
TITOLO: Anime Oneste
EDITORE: Ilisso
PAGINE: 192
EURO: 11,00
ISBN: 9788862020442
EBook: Anime Oneste (epub)
Formato Kindle: Anime Oneste di Grazia Deledda

Per leggere il formato in PDF: Anime oneste pdf

 

NOTA SULL’AUTRICE:

Grazia_Deledda_anime-oneste-leggeremaniaGrazie Deledda (Nuoro 1871 – Roma 1936), vincitrice del premio Nobel per la Letteratura nel 1926, è stata una scrittrice molto prolifica. Nelle sue opere i personaggi e i loro sentimenti sono al centro della narrazione, ciascuno con tratti caratteristici e ben delineati. Spicca inoltre la presenza della Sardegna, sua terra d’origine, che attraverso una dettagliata descrizione del paesaggio, diviene anch’essa protagonista della storia narrata. Lo stile di Grazia Deledda è stato accostato spesso al Verismo. Canne al vento, Marianna Sirca, Cenere, Elias Portolu sono alcuni dei suoi romanzi più conosciuti e tanti hanno ispirato produzioni cinematografiche, televisive e persino rappresentazioni teatrali.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Anime oneste di Grazia Deledda, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore

Numero di articoli : 1

Commenti (1)

Lascia un commento

Copyright © 2016 Leggeremania - Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Torna su