Parlare di donne e letteratura non è semplice soprattutto se si affiancano due donne di  epoche diverse.
Capita, però, che se le donne le confrontiamo insieme, in alcuni punti di vista possono essere legate insieme da un’empatia che agli occhi dei lettori le rende immortali.

Ci sono donne, infatti,  che hanno scritto romanzi che resteranno per sempre nel cuore di chi ha avuto il piacere di leggerli.

margaret _mazzantini

Jane Austen e Margaret Mazzantini ne sono un esempio.
Cosa lega queste due autrici? Come si può avvicinare due donne che hanno vissuto in periodi storici completamente opposti? La letteratura è capace di tutto, anche di giocare con il tempo.

Ecco allora che da una parte c’è Jane Austen, che con i personaggi dei suoi romanzi  ha fatto sognare intere generazioni, che con la descrizione delle sue eroine, così anticonformiste e intelligenti, ha appassionato anche i lettori più cinici.  Di fronte a lei, come se si guardassero allo specchio, c’è Margaret Mazzantini che con i suoi testi ricchi di storie complesse e fortemente introspettive rende veritiera l’immagine collettiva dell’identità femminile.
In lei spicca la modernità di uno stile con cui racconta vissuti altamente contraddittori, in cui le storie non possono essere interpretate in modo univoco. I temi di cui scrive offrono punti di contatto con le opere letterarie della Austen.

Entrambe descrivono suggestivi esempi di identità femminile, raccontano lo stato d’animo dei personaggi  in maniera minuziosa, a volte con una scrittura delicata e romantica, altre con  momenti di struggimento interiore.
Come dimenticare la forza di carattere di Elisabeth che fa di tutto per contrastare le attenzioni  dell’antipatico Mr.Darcy in Orgoglio e pregiudizio? O il disperato desiderio di Gemma di avere un figlio che non può avere da Diego in Venuto al mondo?

Nei loro romanzi  raccontano eventi a avvenimenti a loro cari: la vita quotidiana in un paese di provincia, i rapporti familiari e di coppia. Le donne sono il fulcro fondamentale di ogni romanzo. In entrambe vi è il desiderio di raccontare l’universo femminile con dettagliate descrizioni dell’ambiente e dell’anima, pregi e difetti delle protagoniste.La quotidianità diventa un importante soggetto narrativo: luoghi e classi sociali per Jane Austen, abitudini e  rapporti di coppia per Margaret Mazzantini.

Ma  non solo.
Le loro donne posseggono un’intrinseca modernità.

La scrittura risulta scorrevole pur raccontando storie complesse ma più di ogni altra cosa le due scrittrici se messe a  confronto si ricordano per la grande e assoluta capacità di far vivere i loro personaggi, personaggi che restano per sempre nel cuore chi legge.

 ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares