Ancora dalla parte delle bambine è il primo romanzo di Loredana Lipperini.

Ancora_Dalla_Parte_Delle_BAMBINE-LipperiniNegli anni Settanta Elena Gianini Belotti, donna che ha dedicato la vita per l’assistenza all’infanzia, raccontava come l’educazione sociale e culturale all’inferiorità femminile si compisse nel giro di pochi anni, dalla nascita all’ingresso nella vita scolastica. Lo raccontava nel saggio Dalla parte delle bambine.

Nel 2007 Loredana Lipperini pubblica Ancora dalla parte delle bambine, un saggio che prosegue il discorso iniziato da Belotti, un vero e proprio passaggio di testimone, visto che la stessa lo introduce con una prefazione.

È cambiato qualcosa dagli anni Settanta a oggi? Sembrerebbe di no. Bambine e bambini sono ancora influenzati dalla società: televisione, giocattoli, riviste, modelli femminili e maschili, educazione in famiglia e a scuola. Tutto li influenza: per i maschietti si producono soldatini, pistole finte, macchinine, giochi per Playstation, tutti svaghi legati all’avventura, al rischio e purtroppo anche alla violenza. Per le femminucce, invece, si possono acquistare bambole da sfamare, lavare e vestire, passeggini, set da tè e da caffè, casette da pulire, cucine e macchine per cucire.

Loredana Lipperini riporta anche molti esempi e soprattutto studi e statistiche. Un esempio che mi è rimasto particolarmente impresso proviene proprio dall’esperienza di Belotti in qualità di osservatrice e studiosa delle dinamiche infantili. Un gruppo di bambini, due maschietti e due femminucce, sono stati osservati durante i giochi. Avevano a disposizione una casetta ben accessoriata e un giardino. A un certo punto i due maschietti decidono di uscire a giocare in giardino e uno di loro, uscendo, dice: “Noi usciamo a giocare, chiamateci quando è pronto il pranzo!”.

Mi sembra evidente che i maschietti possono vivere avventure fantastiche con i loro eroi mentre le femminucce stanno a casa ad aspettare e sfamarli. Basta guardare la TV per capire dove sta andando la nostra società, basterebbero anche solo le pubblicità.

Questo libro affronta tutte le tematiche “femministe” e cerca di fare il punto della situazione. Dall’infanzia all’adolescenza, si tratta di un viaggio nella vita di una donna per capire perché, ancora oggi, tra uomini e donne esiste una differenza che va oltre il biologico. E la domanda di partenza, quella che ogni donna e ogni uomo dovrebbe porsi è:

Perché dalle bambine ci si aspetta di più? Perché noi donne dobbiamo portare il peso della perfezione?

SCHEDA LIBRO

AUTRICE: Loredana Lipperini
TITOLO: Ancora dalla parte delle bambine
EDITORE: Feltrinelli, Collana Serie Bianca 2007
PAGINE:  284
ISBN: 9788807722141

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares