masterpiece-talent-letterario-libri-rai3

È andata in onda ieri sera su Rai 3 la seconda puntata di Masterpiece, il talent show che mette al centro la passione per la scrittura. I concorrenti, tutti aspiranti scrittori, si sfidano proponendo le loro opere inedite e sottoponendosi ad alcune prove per dimostrare il proprio talento narrativo: il vincitore verrà premiato con la pubblicazione della sua opera prima in 100.000 copie presso la storica casa editrice torinese Bompiani. In giuria Andrea De Carlo, Giancarlo De Cataldo e Taiye Selasi, coach dei concorrenti Massimo Coppola e come scenario il capoluogo piemontese, una delle capitali italiane della cultura.

Come nella prima puntata, sono stati otto i concorrenti che si sono sottoposti al giudizio della giuria, ma solo quattro hanno avuto accesso alle prove successive: l’avvocato Alessandro (autore di Sto correndo da te), la professoressa Maria Isabella (I ragazzi della piazza), il commerciante Nikola (Vita migliore) e la psicologa Federica (Surus). La prova immersiva ha visto Nikola e Maria Isabella confrontarsi con la realtà di alcuni ragazzi non vedenti e Alessandro e Federica partecipare a una festa di matrimonio: le esperienze vissute sono state lo spunto per la prova di scrittura a tempo, fondamentale per valutare le capacità narrative degli aspiranti scrittori. Ospite speciale della seconda puntata di Masterpiece è stato il vincitore del Premio Strega 2013 Walter Siti al quale Nikola e Alessandro (i migliori nella prova di scrittura) hanno dovuto raccontare il contenuto delle loro rispettive opere prime nel tempo di un viaggio in ascensore della durata di un minuto sulla Mole Antonelliana. Alla fine i tre giudici e Walter Siti hanno premiato Nikola, garantendogli l’accesso alla fase finale di Masterpiece, nella quale ha già un posto Lilith Di Rosa, vincitore della prima puntata.

Masterpiece è senza dubbio un programma interessante, ben confezionato e molto piacevole, specificamente pensato per il pubblico degli appassionati di letteratura, che aspetteranno volentieri la seconda serata per immergersi nell’affascinante mondo della narrativa che, va detto, funziona benissimo anche nel contesto televisivo. La passione (per alcuni l’urgenza) per la scrittura dei concorrenti è palpabile ed è un vero piacere ascoltare i giudizi critici di De Cataldo, De Carlo e Selasi, sempre esigenti e a volte quasi spietati.

La scelta di premiare con l’accesso in finale Nikola Savic è stata dettata principalmente dal fascino imperfetto della scrittura del concorrente di origine serba, una scrittura che in parte risente del fatto che l’italiano non è la lingua madre dell’autore, ma che risulta ricca di pathos, rabbia e ironia.

L’appuntamento con Masterpiece è per la domenica alle 22. 50 sui Rai 3 (in replica il sabato pomeriggio sulla stessa rete).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares