Io non ho mai autorizzato, né autorizzerò mai, una mia biografia personale.

Oriana-una-donna-cristina-de-stefano-copertina-libro

Risoluta, come sempre nella vita, Oriana Fallaci non vuole affidare a nessuno la sua storia e quella della sua famiglia, sicura che chiunque commetterebbe errori nel raccontarla. Sapendo che non sarebbe contenta di questo libro, Cristina De Stefano sfida se stessa e raccoglie ogni informazione segreta e privata della vita di Oriana. Una lettura scorrevole e appassionante, in cui sembra che la protagonista intervenga personalmente per raccontare di se, che mi ha fatto ripercorrere la sua difficile e avventurosa vita facendomi desiderare di somigliarle. Il coraggio fisico e morale su cui Oriana basa la sua intera esistenza è una qualità di pochi: una donna che non si dà mai per vinta, che non ha paura di niente e non accetta la morte, che affronta il lavoro e la vita come un uomo, che davanti a mille difficoltà fa dell’odio per l’odio la sua bandiera, senza mai paura di esporsi e di dire la sua:

Essere giornalista per me significa essere disubbidiente. Ed essere disubbidiente per me significa, tra l’altro, stare all’opposizione. Per stare all’opposizione bisogna dire la verità. E la verità è sempre il contrario di ciò che ci viene detto.

L’autrice prova sicuramente una grande ammirazione, se non addirittura venerazione, per la Fallaci. Riesce a farti avvicinare a lei in modo che si può definire intimo, la voglia di continuare a leggere si accosta ad una strana sensazione di invadenza che è difficile da definire e che forse solo leggendo dei suoi sentimenti si può capire. Ecco appunto, più che la storia della vita di Oriana Fallaci, questo è il racconto dei sentimenti che questa vita l’hanno accompagnata.

Oriana è una donna forte e coraggiosa, quasi temuta persino dai suoi colleghi più anziani, che, allo stesso tempo, si annienta per amore. Amore non corrisposto, tormentato e sofferto. Lei che appare così decisa e distaccata dall’esterno, è in realtà una donna sensibile e romantica che desidera un uomo ed una famiglia, che scrive poesie ed interminabili lettere. Cancellerà per sempre dalla sua vita coloro che l’hanno delusa o tradita.

Incredibile quanto la gente sia sorda al dolore non fisico. Se hai male allo stomaco o ad un piede, tutti cercano di rendersi utili e ti portan rispetto. Ma se hai male all’anima nessuno ti aiuta.
Da Penelope alla guerra

L’Italia le sta stretta e, curiosa e assetata di conoscenza, mossa dal desiderio di riscattare la madre che non hai mai studiato perché povera e donna, Oriana scrive di tutto e conosce tutti: dai divi di Hollywood più noti ai politici più influenti del mondo agli astronauti della Nasa ai giornalisti ai soldati. Con la mente aperta verso il futuro, non scorda mai il suo passato e gli anni della Resistenza. Orgogliosa del padre e dei partigiani, cercherà sempre in tutti gli uomini che incontrerà coraggio, sacrificio e disciplina.

Quando la guerra finì, mi guardavo intorno per vedere se riuscivo a trovare ancora queste virtù. Ho sempre avuto un test per valutare le persone. Guardavo una persona e mi chiedevo: sarebbe stata zitta se fosse stata arrestata e torturata dai fascisti? E spesso la mia risposta era no.

In questo libro si viene sommersi dall’immensità dei suoi lavori, dagli articoli alle interviste ai romanzi. Innumerevoli le testimonianze di chi l’ha conosciuta e le citazioni dalle sue lettere private, integrate nel testo in modo che la sua lettura non risulti pesante o faticosa ma solo piacevole ed accattivante.

Cristina De Stefano mi ha fatto innamorare di Oriana Fallaci, della sua forza, della sua sicurezza, della sua bravura e dignità ma, soprattutto, mi ha fatto amare il coraggio di questa indimenticabile donna eroina che si è battuta per le ingiustizie delle donne e degli uomini del mondo, lei che il mondo lo ha voluto conoscere davvero.

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Cristina De Stefano
TITOLO: Oriana, una donna
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 324
ISBN: 17068987

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares