Il-diario-di-eva-mark-twain-copertina-libroIl diario di Eva, romanzo breve di Mark Twain, racconta con un linguaggio ironico i pensieri della prima donna al mondo, Eva. Si tratta del racconto dei suoi primi giorni nell’Eden: di cosa pensa della nascita del paradiso terrestre, di come vede Adamo appena lo incontra per la prima volta, dei suoi primi attimi di vita.

Eva incontra Adamo. Lo vede, lo scruta, si fa un’idea di questo essere così strano e diverso da lei.

Poche pagine, semplici ma altrettanto vere e profonde. Il diario di Eva mi è piaciuto molto per la semplicità con cui parla della vita, con cui racconta la diversità tra l’uomo e la donna, due esseri umani così diversi esteticamente e caratterialmente destinati però a unirsi.

“Non è per le sue maniere gentili ed attente o per la sua delicatezza che lo amo. No, sotto questo punto di vista, ha notevoli carenze, ma va bene così, e inoltre sta facendo miglioramenti […] Non è per la cultura che ha che lo amo – proprio no. E’ un autodidatta e, a onor del vero, sa un’infinità di cose, che tuttavia non sono vere. Non è per la sua galanteria che lo amo – no, proprio no. Mi ha fatto la spia, ma io non gliene voglio; penso che sia una caratteristica del suo sesso, credo, e non è stato lui a creare il mio sesso.

E allora quale è mai la ragione per cui lo amo? Semplicemente perché è maschio, credo. E’ questione di sesso, credo. […] Si, penso di amarlo per la semplice ragione che mi appartiene e che è maschio. Non ne esiste altra, mi pare. Per questo quindi penso sia vero quello che ho detto fin dall’inizio: che non sono stati né i ragionamenti, né le statistiche a dar vita a questa di forma di amore. Semplicemente accade – nessuno è in grado di sapere come – e non lo si riesce a spiegare. E non ce n’è bisogno.”

Si ama perché la donna non può fare a meno dell’uomo, ma non in senso fisico. Eva da sola rappresenta una metà di se stessa e solo vicino ad Adamo può sentirsi completamente donna. Al contrario Adamo ha una sua metà della mela, Eva, che lo completa pienamente.

Adamo ed Eva sono due mondi differenti, che vivono e vedono la realtà in maniera spesso opposta, ma che si amano proprio per questo motivo, perché insieme e uniti si compensano.

Questo piccolo romanzo si legge comodamente in poche ore, e grazie alle bellissime raffigurazioni di Lester Ralph la lettura è ancora più bella. È semplice e breve ma lo consiglio a tutti per la sua purezza e perché proprio con la sua semplicità riesce a raccontare la grande verità dell’uomo e la donna.

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Mark Twain
TITOLO: Il diario di Eva a cura di Barbara Lanati – Illustrazioni di Lester Ralph
EDITORE: Universale Economica Feltrinelli – I classici
PAGINE: 141
ISBN: 9788807821868

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares