“Prima che tutta questa faccenda avesse inizio, avevo un’idea molto romantica dell’adolescenza di nostra figlia Carla. Pensavo che (…) Immaginavo che (…).”

lanimale-adolescente-jan-weiler-copertina-libroComincia così L’animale adolescente, il racconto di un padre, lo stesso scrittore e giornalista Jan Weiler, alle prese con la figlia tredicenne. Un padre che, appunto, si aspettava che l’adolescenza della figlia “fosse un’avventura condivisa” e invece, dinanzi all’evento, si sente scombussolato, spiazzato dalle vicende inaspettate che si rincorrono in questa nuova fase della sua vita.

Si ritrova così ad analizzare il comportamento sociale “dell’animaladulescensvulgaris” (da qui i l titolo del libro L’animale adolescente) definendosi un ricercatore che esplora il laboratorio, la camera da letto di Carla, per studiare questa specie che si rivela ogni giorno più sconosciuta.
Il protagonista si comporta come un padre presente che non si arrende, un padre dai modi goffi nel cercare di controllare la figlia attraverso Facebook, di simpatizzare con gli amici di lei, di capire il tipo di linguaggio con cui la ragazza si esprime “… con mio padre. SWAG!” e nel momento in cui Carla si allontana da questa fase, ecco che l’altro suo figlio, Nick, undicenne, sta per entrarci.

Che dire dunque? L’animale adolescente è un libro dalla lettura piacevole e leggera, dallo stile scorrevole e divertente. Ci ricorda che nell’adolescenza esistono una sfida e una critica continue da parte dei figli nei confronti dei genitori.

Nonostante vengano descritti i diversi aspetti che caratterizzano l’adolescenza di ognuno, come la pigrizia, le prime cotte “le bocche degli amici”, il disordine nella stanza, il rapporto con i soldi, la tipica capacità di sintesi dei figli nel rispondere alle domande dei genitori, questa età di transizione viene dipinta come un’esperienza totalmente diversa da quella vissuta dal genitore in precedenza.

Tuttavia vivere questo momento insieme ai propri figli porta alla luce che, anche se i tempi cambiano, le dinamiche della vita restano le stesse. Vista da questa ottica l’adolescenza può diventare un momento di riflessione per gli adulti, che ritrovano una parte di sé nei propri figli e proprio mettendosi in discussione potranno trovare alcuni punti di incontro con quell’estraneo che ci si ritrova per casa, inaspettatamente cresciuto.

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Jan Weiler
TITOLO: L’animale adolescente. Vicende tragicomiche di un padre disorientato
EDITORE: Vallardi
PAGINE: 110
ISBN: 978-88-6731-647-2

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares