Il grande Grabski di Marco RinaldiMaurizio, il protagonista di Il grande Grabski,  è un uomo mediocre. Cuoco stellato vive nella routine di tanti uomini quarantenni, anche se ha solo un piccolo (ma invadente) problema. Maurizio soffre di eiaculazione precoce. Lo vive come un problema ma non come un limite alla felicità, tant’è che incontra Francesca e si sposano. Francesca però, pensa che il problema ci sia eccome e costringe il marito a rivolgersi a un analista, Grabski.

Il dottore è un’anima eccentrica, figlio di diverse discipline e introduce Maurizio all’analisi seconde le strette regole freudiane, lacaniane, seguendo la moda del momento.

Il mio pensiero sul romanzo

Maurizio, Francesca, Grabski, tre personaggi incompatibili, ma complementari. Leggere l’atteggiamento di Francesca mi ha fatto capire quali persone voglio evitare nella mia vita, elementi che pur di accontentarti dicono sempre sì, senza permetterti di spiccare il volo. Conoscere il dottor Grabski mi ha fatto capire che nella vita si può cambiare idea ma dar retta all’istinto, nella maggior parte dei casi, è la soluzione più giusta.
Leggendo il libro mi sono accorta di non sopportare Francesca. È odiosa, fastidiosa, dispotica. È una di quelle persone che potresti incontrare tutti i giorni, che vorresti evitare come la peste; oppure anche tu sei così, e ancora non lo sai. Maurizio, invece, arriva a un punto in cui dimostra carattere e non accondiscendenza, arriva in quel punto consapevole degli errori che ha fatto e riesce ad andare oltre, perché ha affrontato i suoi limiti.

Il grande Grabski è tutto e il contrario di tutto. Leggere le teorie del dottor Grabski ti fa capire che a volte esistono altre sfaccettature di una questione. Se hai un problema lo devi sviscerare, devi arrivare al nocciolo. Solo così puoi risolvere, poi non importa se, una volta risolto, ti renderai conto che il tutto partiva da altro. Dovrai essere soddisfatto del tuo modus operandi, perché è così che si vive, affrontando i problemi.

Da questo romanzo impari la lezione con il sorriso stampato in faccia, a parte quando il papà muore o quando Francesca gli comunica la notizia, o quando fa un errore in cucina, insomma, spesso ma non sempre. Ecco, questo libro è proprio questo. Ti mostra i lati della medaglia nello stesso momento, prendendosi gioco della tua mente, anche se tu ancora non lo sai.

Lo consiglio per chi vive male “quei piccoli problemi” che non vuole condividere con nessuno.

SCHEDA LIBRO:

AUTORE: Marco Rinaldi
TITOLO: Il grande Grabski
EDITORE: Fazi
PAGINE: 236
ISBN: 978-88-93252-11-9

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Shares

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi * sono obbligatori

Shares