Legge 104: arrivano bonus e agevolazioni se il tuo verbale è in regola con questi requisiti

Arrivano bonus e agevolazioni per la Legge 104. Se il vostro verbale è in regola con questi requisiti, ecco di cosa potete godere.

La Legge 104/1992 dà modo a tutte le persone diversamente abili di accedere ad una lunga serie di vantaggi e benefici. Voluti per far sì che ci sia un favoreggiamento dell’integrazione sociale e lavorativa di persone che hanno problemi più o meno gravi. Che vengono accertati dall’INPS prima di poter godere di un verbale.

Tutti i bonus e le detrazioni previste dalla Legge 104
Ecco quali sono i vantaggi previsti dalla Legge 104 (Leggeremania.it)

Tramite il quale poter godere di una lunga serie di vantaggi e di benefici che dovreste prendere subito in considerazione. Anche perché ci sono novità importanti. I verbali più recenti vengono trasmessi in due formati: uno con tutte le informazioni e uno dove i dettagli di natura sanitaria vengono nascosti. Se avete tutto in regola, ecco che potete godere di tutti gli incentivi e i vantaggi del caso.

Legge 104: ecco i bonus e le agevolazioni a cui poter accedere

Una volta aver attestato che il proprio verbale è in regola, ecco che si può accedere alla Legge 104 e a tutti i suoi vantaggi che vengono attestati e forniti dall’INPS. Si tratta di informazioni molto semplici ma che danno la possibilità di usufruire di detrazioni fiscali e altri sussidi che dovreste prendere subito in considerazione.

Come sapere a quali bonus si ha diritto con la Legge 104
Tutti i bonus a cui accedere con la Legge 104 (Leggeremania.it)

Partiamo dai permessi e dai congedi lavorativi, sempre garantiti sia per la persona disabile che per il familiare che la assiste. A livello fiscale, innanzitutto l’IVA è agevolata al 4% anziché al 22%, mentre si hanno detrazioni del 19% per le spese sostenute in sede di dichiarazione annuale dei redditi. E non solo, perché c’è anche l’esenzione dalla tassa di circolazione e dalle imposte sugli atti traslativi. Queste agevolazioni non sono però concesse a tutti, ma solo ad alcune categorie che hanno l’obbligo aggiuntivo di adattamento del veicolo.

Un altro grande vantaggio è il contrassegno di parcheggio per disabili, introdotto con l’art. 381 del Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992 n. 395. Che prevede il rilascio di questo contrassegno per poter parcheggiare nelle zone adibite con le strisce gialle e il simbolo indicato. Viene fornito dal Comune di Residenza, ecco dunque che è necessario rivolgersi al proprio ente per poter presentare il verbale ed ottenere il vantaggio. Questo e tanto altro è a vostra disposizione sin da subito, ecco che quindi dovreste informarvi al meglio per essere certi di ottenere tutti i dettagli del caso.

Impostazioni privacy