Best seller, la classifica dei 14 libri più venduti al mondo: quante sorprese

La panoramica dei libri più venduti al mondo rivela la diversità dei gusti dei lettori in giro per il mondo e la presenza di temi universali.

Stabilire quale sia il libro più letto al mondo non è semplice come si potrebbe pensare. Con milioni di titoli pubblicati in ogni angolo del globo, ognuno con una storia unica e un pubblico diversificato, il compito di raccogliere dati esatti su tutte le vendite diventa quasi erculeo.

libri più venduti al mondo
Libri come la Bibbia e il Corano, nonostante la difficoltà nel tracciare le vendite esatte, sono riconosciuti come i testi più distribuiti (Leggeremania.it)

Nonostante ciò, alcuni libri si sono distinti attraverso i secoli, raggiungendo numeri di vendita stratosferici. Tra questi spiccano testi sacri come la Bibbia e il Corano, che nonostante la difficoltà nel tracciare le loro esatte copie vendute, sono universalmente riconosciuti come alcuni dei testi più distribuiti e influenti della storia umana.

In un tentativo di modernizzare e specificare ulteriormente quali siano i testi contemporanei più apprezzati, Mondadori ha stilato una classifica che esclude pubblicazioni di carattere religioso e si concentra su opere più recenti. Questa selezione mira a dare un’immagine chiara di quali siano stati i veri fenomeni editoriali nel mondo moderno, ponendo luce su sorprese e conferme nel panorama letterario attuale.

Best seller a sorpresa: i libri più venduti al mondo sono di genere estremamente diversi

Uno dei nomi che domina la lista dei best seller è senza dubbio “Il Codice Da Vinci” di Dan Brown. Pubblicato nel 2003, questo thriller ha catturato l’immaginario collettivo con la sua trama avvincente che intreccia religione, storia e arte. Il successo fu così travolgente che spinto le vendite dei precedenti lavori di Brown, catapultando “Angeli e Demoni” nuovamente nelle classifiche di vendita.

qual è il libro più venduto al mondo
“Il Codice Da Vinci” di Dan Brown domina le vendite globali grazie alla sua trama intrigante che mescola elementi storici e religiosi (Leggeremania.it)

Un altro titolo che ha fatto la storia è “Harry Potter e la Pietra Filosofale” di J.K. Rowling, il primo libro della serie che ha anche dato il via a una delle saghe letterarie più amate e vendute di tutti i tempi, con stime che toccano i 450 milioni di copie per l’intera serie. Non meno impressionante è stato il successo di “Lo Hobbit” di J.R.R. Tolkien, pubblicato per la prima volta nel 1937 e al centro di un rinnovato interesse con l’uscita della serie di film diretta da Peter Jackson.

Paulo Coelho con “L’alchimista“, pubblicato nel 1988, ha guadagnato popolarità internazionale, diventando un must nelle librerie di tutto il mondo e vendendo oltre 65 milioni di copie. In questa classifica non si può non citare “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry. Pubblicato nel 1943, questo racconto filosofico e poetico continua a essere un punto di riferimento culturale e uno dei libri più venduti con oltre 140 milioni di copie.

Tra i best seller mondiali si trovano anche alcuni classici che hanno influenzato generazioni di lettori, come “Don Chisciotte della Mancha” di Miguel de Cervantes, “Il giovane Holden” di J.D. Salinger, “Le due città” di Charles Dickens e “Il leone, la strega e l’armadio” di C.S. Lewis, parte delle “Cronache di Narnia”.

Altri titoli di grande rilievo includono “Cinquanta sfumature di grigio” di E.L. James, che ha scalato le classifiche con la sua trilogia erotica, e “Il libretto rosso” di Mao Tse-Tung, che ha raggiunto una diffusione massiccia, soprattutto in Cina.

Impostazioni privacy